Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Procedendo ad utilizzare il sito, anche rimanendo in questa pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

PRESENTAZIONE

fotografie di Andrea Pozza

La mostra “Immagini di volo”, allestita a partire da oltre cento scatti tratti dell’omonimo volume fotografico di Andrea Pozza, si articola su quattro sezioni, rispettivamente: “Leggeri più dell’aria”, “Sulle ali della storia”, “Aviazione sportiva” e “Air Show”.
A differenza di altre mostre fotografiche precedentemente allestite all’interno del Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni, anziché in un’unica zona dedicata, questa mostra è stata volutamente distribuita all’interno dell’intero spazio museale, in diretta continuità con le esposizioni permanenti ed i contenuti circostanti.
In particolare, la sezione dedicata al volo aerostatico ha come fondale naturale il grande murale dedicato alle mongolfiere, che accoglie i visitatori del Museo sin dalla sua apertura nel 1992. Gli scatti di Pozza, molti dei quali realizzati durante grandi raduni di mongolfiere,  propongono una vera e propria galleria di palloni aerostatici, da quelli più tradizionali con livrea storica a quelli, più curiosi e scanzonati, in forma di figure, volti ed animali, in volo su spettacolari paesaggi montani o in suggestivi contesti notturni.

La sezione dedicata ai velivoli storici tuttora volanti e alle repliche di macchine che hanno segnato gli albori della storia aeronautica è allestita lungo le pareti della sala espositiva principale, in cui sono esposti gli aeroplani e i cimeli aeronautici più antichi della collezione del Museo. È un viaggio nella storia che si sviluppa dal biplano dei fratelli Wright alla Seconda guerra mondiale, passando anche attraverso la parabola di costruttore aeronautico di Gianni Caproni, dal suo primo biplano ai fortunati modelli da turismo fra le due guerre.

La sezione dedicata all’aviazione sportiva – allestita nell’atrio dell’aerostazione dell’Aeroporto G. Caproni, dunque a due passi dalla pista di decollo – è dedicata principalmente all’attività di volo della scuola ultraleggeri basata sull’aeroporto di Trento.

Chiude l’ampia carrellata di fotografie esposte, all’interno del nuovo padiglione espositivo del Museo, una grande composizione di stendardi su cui trovano spazio alcuni tra i più emozionanti scatti del fotografo Pozza in occasione di manifestazioni aeree nazionali e internazionali. In quest’ultima sezione il pubblico del Museo potrà ammirare le spettacolari evoluzioni delle pattuglie acrobatiche delle forze aeree di diversi paesi accanto a quelle di alcuni fra i più prestigiosi team acrobatici civili, e quasi sentirsi pubblico di un air show leggendo emozioni e curiosità sui volti di grandi e piccini fotografati in manifestazioni aeree in tutto il mondo; il percorso si chiude con uno spazio dedicato all’Aeronautica Militare italiana e alla sua Pattuglia Acrobatica Nazionale.
Con la mostra “Immagini di volo” il Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni invita tutti i suoi visitatori a “mettere le ali” e a sognare di staccare l’ombra da terra immedesimandosi negli emozionanti scatti di Andrea Pozza.